Dima Tintolavanderia nasce il 14 aprile 2008 dall’intesa tra Giuliano Volpato, con più di 30 anni di presenza nel settore dell’abbigliamento e Dino Perissinotto, con un’esperienza ventennale nel tessile.
La mission aziendale consiste nel regalare un’anima vintage ai capi denim, ma non solo. Grande è la cura posta nel dettaglio della lavorazione consentendo di ottenere risultati premium che valorizzano l’aspetto fashion. Grazie ad un rinnovo completo nei processi di trattamento, Dima ha portato una ventata di novità e freschezza nel settore, garantendo una maggior velocità sia nel denim che nel PPT. I vecchi macchinari sono stati sostituiti con nuove attrezzature all’avanguardia, molto più efficienti e con un occhio di riguardo all’ambiente, producendo così capi eco-sostenibili, come visibile all’interno dello show room. Dima Tintolavanderia, tramite gli strumenti ideati e messi a punto dai titolari stessi e ad una sede altamente funzionale, offre velocità e flessibilità nella realizzazione di nuovi progetti, dal campione al prodotto finito.
‘Siamo fermamente convinti che questa sia la strada giusta per portare avanti il Made in Italy, con gusto, professionalità e responsabilità.’
L’impegno verso la sostenibilità ambientale si esprime anche anche attraverso l’uso di energie provenienti da fonti rinnovabili: Dima Tintolavanderia è orgogliosa di aver ottenuto un importante riconoscimento che la certifica come azienda virtuosa per la sostenibilità energetica. L’origine green dell’energia utilizzata nei propri impianti di lavorazione è rintracciabile, proviene infatti dal Parco eolico di Lucera (FG) ed è certificata da TÜV SÜD, marchio accreditato e riconosciuto a livello internazionale.